top of page

dom 19 nov

|

Locarno

KAPUTT | Zimmermann/Lienhard (CH)

Combinazione di strumenti e virtuosismo con cui suoni acustici ed elettronici si combinano e si mescolano. Il risultato è una musica impegnativa e allo stesso tempo molto bella, che può essere collocata da qualche parte tra ambient, drone, rumore e musica contemporanea.

KAPUTT | Zimmermann/Lienhard (CH)
KAPUTT | Zimmermann/Lienhard (CH)

Orario e luogo

19 nov 2023, 17:30 – 19:00

Locarno, Piazza G. Pedrazzini 12, 6600 Locarno, Svizzera

Descrizione

Tizia Zimmermann: fisarmonica  

Pablo Lienhard: no-input mixer

Zimmermann / Lienhard è un duo molto affiatato. Dal 2018 suonano e improvvisano regolarmente assieme in costellazioni e contesti diversi. Kaputt è anche il titolo dell’album di debutto del duo. Convince per la combinazione di strumenti e virtuosismo con cui i suoni acustici ed elettronici sono stati combinati e mescolati. Il risultato è una musica impegnativa e allo stesso tempo molto bella, che può essere collocata da qualche parte tra ambient, drone, rumore e musica contemporanea.

Pablo Lienhard si considera un improvvisatore e un artista del suono. Si esibisce regolarmente con sassofoni, console di mixaggio, dispositivi ad effetto o computer in vari contesti. La sua pratica

Include, occasionalmente, anche il lavoro con video o grafica. Pablo ha ricevuto una borsa di studio dalla Fondazione Friedl-Wald nel 2018, ha completato il suo master a Zurigo nel 2019 e ha ricevuto una borsa di studio per il lavoro Covid-19 dalla città di Zurigo nel 2021. Da agosto 2022 a fine luglio 2023 Pablo ha vissuto e lavorato a Berlino, grazie ad una borsa di studio per ateliers all’estero della città di Zurigo. È interessato alle interfacce strumentali, alla fisicità del suono, alla interdisciplinarità, alla performance e alla messa in scena. Questi interessi si riflettono nei suoi attuali progetti elettroacustici, nelle sue ricerche e nelle performance con il “Crackle Synth”, ma si estendono anche alla sua attività di organizzatore compositivo nel campo della musica sperimentale. Come membro del collettivo #workoutjazz, ha lanciato la “Marathon”, un happening con 100 spettacoli consecutivi di tre minuti, così come la serie “Madness” – una serie di minifestival eclettici, che sfidano il formato “classico” del concerto. Il collettivo è stato premiato con il Förderpreis del Canton Zürich nel 2021.

pablolienhard.com

Tizia Zimmermann

Nata nel 1995, voleva diventare musicista da quando, per la prima volta, ha tenuto in mano una fisarmonica. Ha studiato musica classica per fisarmonica presso la Hochschule der Künste a Berna, dove ha conseguito il Bachelor nel 2018 e il Master performance nel 2020. Oltre all’interpretazione della musica classica contemporanea, suona in varie formazioni, nelle quali l’improvvisazione libera e la musica sperimentale (Noise) giocano un ruolo importante. E’ anche coinvolta nell’organizzazione di varie piattaforme per la musica sperimentale e improvvisata a Zurigo, come il Gamut Kolletiv e il Baby Angel. Sono state formative per lei le produzioni di “Winterreise” di Hans Zender sotto la direzione di Emilio Pomarico e Leonard Evers e di “Die Odysee” sotto la direzione di Eduardo Strasser all’Opernhaus di Zurigo. Nel 2016 ha ricevuto una borsa di studio dalla Fondazione Friedl Wald, nel 2021 e nel 2022 la borsa di studio Covid work della città di Zurigo ed ha beneficiato di uno stipendio da marzo 2023 ad agosto 2023 per un soggiorno a New York nell'ambito della borsa di studio della città di Zurigo.

Condividi

Programma
bottom of page